giovedì 18 giugno 2020

💪🏽 Il bracciale che aiuta!



😱 Sembra assurdo, ma è proprio così!

🔍 Il bracciale in silicone personalizzato ha avuto il suo exploit durante l’iniziativa creata dal ciclista Lance Armstrong, iniziativa che riguardava la presa di coscienza sul cancro.

🗣 Quindi, possiamo riassumere brevemente e dire che il bracciale in silicone da il suo meglio quando viene veicolato a favore di una causa.

Giusto? 🧐

Sì, è proprio così, anche se dopo l’episodio riguardo Lance Armstrong il bracciale in silicone ha spopolato anche ai concerti delle band dal pubblico giovane, dove il bracciale in silicone è entrato a gamba tesa sostituendo le classiche spille in metallo.
Fino a sfociare nel marketing relazionale, prendendo posto in campagne molto importanti a livello mondiale.

È visto da molti come il gadget perfetto, costa poco e chi lo riceve 90% delle volte lo indossa. Per cui scatena davvero diverse reazioni positive collegate sempre al marketing relazionale.
Ma di questo abbiamo parlato la scorsa settimana qui sul Blog, questa settimana vogliamo parlare del bracciale che ha aiutato diverse famiglie, il bracciale #ANDRATUTTOBENE!

📌 Partendo dal presupposto dell’efficacia del bracciale in silicone personalizzato (oltre ad essere un prodotto per noi cavallo di battaglia), nel nostro piccolo all’inizio del Lockdown ai primi di marzo, abbiamo pensato di creare e produrre un bracciale che messo a disposizione di attività sostenitrici di cause sensibili, avrebbero potuto tenerli e rivenderli senza alcuno scopo di lucro, così come lo abbiamo creato noi. Devolvendo tutto il ricavato alle realtà che ne necessitavano.

☝️ Ovvero, i bracciali sarebbero proposti a offerta, e tutto il ricavato verrebbe devolute a famiglie e situazioni bisognose in totale anonimato, per ragioni di privacy, a aggiungiamo anche buon senso.

Ha funzionato

🤩 Per la nostra gioia sì!
La mobilitazione per renderli disponibili è stata immediata ed ha superato tutte le nostre aspettative!

😳 I bracciali sono andati a ruba e li abbiamo dovuti rifare 🙏

L’emozione è stata davvero grande, dalla nostra nascita come azienda cerchiamo di sostenere le cause a noi vicine geograficamente, siamo una piccola realtà, per cui non possiamo permetterci di mettere troppa carne sul fuoco ma questa volta l’obiettivo era tangibile ed il perché lo facessimo crediamo sia stato recepito da tutti, il successo dell’iniziativa è dovuto esclusivamente a tutte quelle persone che si sono messe a disposizione per aiutare chi ne aveva bisogno, ed il miglior compenso per un ordine nostro è avere la conferma che ciò che abbiamo fatto sia stato in grado di aiutare qualcuno per davvero, una sensazione indescrivibile.

Ringraziamo tutte le persone che hanno contribuito diretta e indirettamente alla raccolta fondi che ha proporzionato una Pasqua degna a diverse famiglie della Lucchesia.
Il senso civico in questa iniziativa è stato davvero impeccabile, è stato bellissimo per noi partecipare, grazie ancora di cuore!

Ormai siamo tornati ad una “normalità”, e le attività dell’industria e commercio in Italia hanno più o meno ripreso, non siamo ai ritmi degli scorsi anni, neanche lontanamente ma ci auguriamo che tutto vada ancora bene.

Grazie per la lettura!

Se ti va condividi l’articolo 😉

#ANDRATUTTOBENE

Nessun commento:

Posta un commento

Hai indossato un bracciale Giallo questo mese?

Il 10 settembre, è la giornata mondiale della prevenzione al suicidio. Potrebbe suonare nuova come cosa, ma non lo è, così come non è affatt...