martedì 29 dicembre 2020

#IOMIVACCINO - In Italia funzionerebbe? | Il bracciale in silicone per chi si vaccina

 

#iomivaccino - Il bracciale proposto da Promobrace


Vacseen, il bracciale per chi si è vaccinato.


 In Italia funzionerebbe una cosa del genere? 


In USA intanto procedono a gonfie vele, troverai l'articolo completo leggendo subito dopo le nostre conclusioni introduttive.


Nel chiedercelo, abbiamo sviluppato un bracciale ad hoc per effettuare un test sui nostri fedeli rivenditori, che a loro volta possono proporre ai loro clienti (Brand) di sostenere la causa sfruttando l'occasione con ritorno pubblicitario e con una chiara e netta presa di posizione pubblica. Non crediamo ci sia la necessità, ma data l'inerzia del governo nel provvedere ad una soluzione per evitare la diffusione dell'ignoranza dell'importanza del vaccino ai fini dell'immunità di gregge e benessere comune, ci siamo mossi in questo senso. 

I bracciali hanno un costo inferiore al solito bracciale in silicone nonostante sia più costoso. Abbiamo davvero ridotto all'osso il profitto, proprio per noi in Primis sostenere la causa e dichiarare la nostra posizione a riguardo. 

Per ulteriori info e chiarimenti in merito:
info@promobrace.it
Scrivici se vuoi su whatsapp: +39 327 168 4040.

#iomivaccino Il bracciale che diffonde la speranza.


Articolo completo, tempo di lettura: Circa 5min

Con un curriculum che include Microsoft, Amazon e il potente spedizioniere Convoy, Greg Akselrod di Seattle ha messo insieme qualche dato. E i numeri attorno al supporto al vaccino per il COVID-19 lo preoccupavano.

Diversi sondaggi mostrano che circa la metà degli americani è favorevole a ricevere il vaccino contro il virus, ma il dottor Anthony Fauci, il principale scienziato in malattie infettive della nazione statunitense, afferma che dobbiamo raggiungere un tasso del 75-85% per ottenere l'immunità ereditaria e proteggere la popolazione. Senza il raggiungimento di queste percentuali, le persone che dal punto di vista medico non possono ottenere il vaccino rimangono a rischio.

"Ero tipo, 'Oh merda, ho una metrica e devo modificarla'", ha detto Akselrod.

Dati gli alti tassi di sfiducia nel governo, Akselrod ha ritenuto che un approccio migliore per aumentare la fiducia e i tassi di vaccinazione sarebbe stato attraverso la segnalazione sociale, consentendo ad amici e familiari di mostrare il loro sostegno. Ma poiché nessuno può dire a colpo d'occhio se qualcuno è vaccinato, ha voluto renderlo facilmente visibile nel modo in cui gli adesivi "I VOTED" ("ho votato") segnalano la partecipazione alle elezioni in USA.


La sua soluzione? 

Braccialetti in silicone blu brillante simili a quelli gialli che sono diventati iconici per la campagna di lotta contro il cancro di Livestrong.


Akselrod sta collaborando con Ian Mikutel, un ex collega di Microsoft, e i due hanno lanciato una startup chiamata VacSeen per produrre e distribuire i braccialetti pro-vaccino. Sono impressi con il nome e il logo VacSeen su un lato e le parole "Band Together" sull'altro.

Hanno lanciato una campagna VacSeen Kickstarter per creare consapevolezza e slancio. Hanno già raddoppiato il loro obiettivo di $ 1.000 a più di tre settimane dalla fine.

Il concetto generale ha senso per Aaron Katz, principale docente emerito per la School of Public Health dell'Università di Washington.

"Facendo sapere alle persone che ho il vaccino, ho fatto quel passo per proteggere me stesso, i vicini e la comunità, questa è davvero una buona cosa", ha detto Katz. "È una buona idea."

Nonostante l'entusiasmo per i vaccini COVID - Pfizer ha iniziato a spedire le sue prime dosi negli Stati Uniti lunedì e venerdì il governo ha dato il via libera al vaccino di Moderna - l'attenzione si è concentrata sull'approvazione e la somministrazione dei vaccini. È stata prestata meno attenzione alla condivisione di chi viene inoculato.

"Questo è il momento in cui tutti si rendono conto che sembra che manchi qualcosa", ha detto Akselrod.

Le spedizioni di vaccini agli operatori sanitari includono le schede tascabili delle registrazioni dei vaccini. Quando qualcuno riceve un'iniezione, quella persona riceve una scheda con le informazioni sul vaccino e su quando assumere la seconda dose. A Washington, le persone possono utilizzare la tessera come prova di vaccinazione o registrare i dettagli di inoculazione nel database digitale esistente dello stato, l'Immunization Information System.


Alcune persone sono interessate a creare una sorta di passaporto digitale a cui le persone potrebbero accedere sui loro telefoni per dimostrare ai datori di lavoro, alle compagnie aeree o agli organizzatori di eventi, ad esempio, che sono vaccinati.

Katz si chiedeva se potesse esistere una soluzione di verifica digitale anonima simile alle app di notifica delle infezioni come WA Notify di Washington. Per l'app di infezione, i funzionari sanitari forniscono alle persone che sono risultate positive al test COVID un codice ricevuto da altri dispositivi che eseguono l'app.

I braccialetti avranno uno scopo diverso e non sono pensati per essere una prova di vaccinazione verificabile e solida come una roccia. I fondatori di VacSeen chiedono che le persone indossino i cinturini solo se sono stati completamente vaccinati, ma capiscono che alcune persone indosseranno comunque il braccialetto. L'hanno paragonato a una fede nuziale: poche persone si fingono sposate e ne indossano una quando non lo sono, ma alcune lo faranno.

Sebbene il vaccino sia altamente efficace nel prevenire la malattia da COVID, i ricercatori non sanno ancora se le persone vaccinate possono ancora essere infettate e trasmettere il virus ad altri. Gli scienziati del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle e altrove stanno cercando di capire come rispondere a questa importante domanda.

Con le persone che ricevono le prime dosi questa settimana, riceveranno le seconde vaccinazioni in tre o quattro settimane. Akselrod e Mikutel intendono iniziare a spedire braccialetti all'inizio di gennaio. Non hanno rilasciato un prezzo finale e stanno lavorando su diverse modalità di spedizione per mantenere i costi e l'imballaggio al minimo. Hanno in programma di vendere i braccialetti a privati, operatori sanitari, datori di lavoro e altri.

VacSeen sta donando metà dei profitti al Fondo di risposta solidale COVID-19 delle Nazioni Unite per l'OMS.

Akselrod, il principale product manager di Convoy, e Mikutel, il principale product manager di Microsoft, hanno collaborato al progetto a metà novembre. Hanno gestito il loro piano in passato da amici nel settore sanitario e colleghi nella leadership tecnologica. Il feedback, hanno detto, è stato straordinariamente positivo.

"Questa è la vita reale per tutti in questo momento", ha detto Mikutel. Le persone desiderano una soluzione diffusa a questo problema.

Il team sta cercando di automatizzare il maggior numero possibile di funzioni aziendali, utilizzando piattaforme di adempimento e strumenti digitali per gestire la pubblicità. VacSeen ha lanciato il Kickstarter un po 'prima del previsto. Quando Steven Sinofsky, ex presidente di Microsoft, ha recentemente twittato una domanda su una strategia di segnalazione, sono intervenuti per promuovere la loro startup.

Seguendo l'etica di Amazon, il duo si è concentrato solo su soluzioni scalabili, il che ha senso date le potenziali dimensioni del loro mercato: se l'80% degli americani ha bisogno di essere vaccinato, si tratta di circa 262 milioni di polsi.


Fonte: GEEKWIRE.COM

Nessun commento:

Posta un commento

9 Vantaggi dei "gadgets" pubblicitari: regalare per fidelizzare (con esempi)

In questo articolo parliamo dei vantaggi della produzione di gadgets personalizzati da offrire ai propri clienti, fornitori e/o collaborator...